Juve Stabia-Catania 0-0: cronaca e tabellino

  Fonte: CalcioCatania.com

Il racconto del match di play-off di Castellammare di Stabia tra campani ed etnei

FISCHIO D’INIZIO ALLE ORE 15:00
Dentro o fuori. Archiviata la stagione regolare, rispettivamente con un quarto e undicesimo posto – tramutato in terzo e decimo per via della qualificazione al secondo turno ottenuta dal Matera di Auteri –, Juve Stabia e Catania si danno appuntamento al “Romeo Menti” di Castellammare per il match valido per il primo turno dei play-off di Lega Pro edizione 2016/17. Gara secca, con le vespe ‘favorite’ dal poter disporre di due risultati su tre (frutto del miglior piazzamento nella stagione regolare rispetto agli etnei) e con l’Elefante obbligato a vincere per non abbandonare dopo 90 minuti il sogno (difficile) di raggiungere Firenze prima e la Serie B eventualmente. Direzione di gara affidata al signor Fabio Piscopo della sezione di Imperia. Il fischietto ligure sarà coadiuvato dagli assistenti Antonio Santoro e Antonello Mangino di Roma 1; Matteo Marchetti di Ostia Lido sarà il quarto ufficiale. Fischio d’inizio alle ore 15:00. Prevista la diretta tv su Rai Sport.


PRIMO TEMPO
Caldo e sole cocente sul “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia. Vespe senza Allievi e Montalto, con in avanti il tridente composto da Kanoute, Ripa e Lisi. Nel Catania, privo dei solito Bergamelli, Biagianti, Di Cecco, Fornito, Sessa e Piermarteri, out anche Russotto (febbricitante). Rossazzurri in campo con il 4-3-3 con il rientro di Tino Parisi al posto di De Rossi.
Juve Stabia con la tradizionale maglia a strisce verticali gialle e blu, calzoncini e calzettoni blu; Catania in completa tenuta bianca con riporti azzurri. Si parte con una decina di minuti di ritardo. Calcio d'inizio affidato al Catania.

Partiti!

2' Primo calcio d'angolo del match per il Catania. Dagli sviluppi del tiro dalla bandierina fischiato un fallo in attacco agli etnei.

6' Prime battute di gara con la Juve Stabia che prova a fare la partita attaccando sulle fasce. Il Catania prova a reggere l'onda d'urto dei campani.

8' Calcio di punizione conquistato da Liviero (fallo commesso da Di Grazia) nei pressi della linea di fondo, una sorta di corner corto per i campani.

9' Juve Stabia vicinissimo al gol con Kanoute. Dagli sviluppi del calcio di punizione conquistato un minuto prima, tiro di prima intenzione di Kanoute ribattuto involontariamente da Mastalli.

10' Altra punizione conquistata da Liviero, stavolta il punto di battuta è a una quarantina di metri dalla porta etnea.

14' Punizione sulla trequarti catanese per la Juve Stabia. Dagli sviluppi del tiro piazzato, vespe vicinissime al gol con un colpo di testa a incrociare di Ripa fuori di un soffio con Pisseri immobile.

16' Primo giallo della gara. Ammonizione per Tino Parisi per un fallo commesso sul velocissimo Lisi al limite dell'area di rigore catanese. Decisamente in affanno il numero 28 rossazzurro sul pimpante esterno campano.

19' Prolungato possesso palla del Catania che si conclude con un intervento a limite di Liviero su Di Grazia in area stabiese. L'arbitro Piscopo lascia correre.

20' Palla rubata astutamente da Mazzarani a Liviero che costringe al fallo il difensore campano sulla trequarti stabiese. Punizione senza esito.

24' Altro calcio di rigore invocato dal Catania per una contato di Morero su Mazzarani. Episodio dubbio.

28' Pressione stabiese meno asfissiante rispetto alle prime battute. Il Catania prova a uscire la testa. Punizione di Mazzarani dalla metà campo stabiese, colpo di testa di Marchese che finisce lemme lemme tra le braccia di Russo. Nella successiva azione, ripartenza pericolosissima delle vespe prontamente interrotta dalla retroguardia catanese.

30' Secondo giallo per Tino Parisi e conseguente espulsione del terzino siracusano per un fallo ingenuo su Lisi al limite dell'area di rigore etnea. Rosso giusto, Catania in 10.

32' Calcio d'angolo per i gialloblu conquistato da un indemoniato Lisi, fino a questo momento il protagonista della gara.

34' Alleggerimento del Catania: traversone di Di Grazia da oltre la trequarti facilmente preda del portiere campano.

36' Ancora un angolo per le vespe conquistato dal solito, imprendibile Lisi. Battuta dalla bandierina di Liviero allontanata coi pugni da Pisseri.

39' Angolo conquistato dalla Juve Stabia, stavolta sul lato sinistro della porta di Pisseri.

40' Cambio nel Catania, fuori Di Grazia dentro De Rossi. Rossazzurri schierati con il 4-4-1.

43' Cross di Cancellotti, rovesciata volante di Ripa e pronta respinta di Pisseri. Juve Stabia vicina al vantaggio.

46' Dopo un minuto di recupero l'arbitro Piscopo manda le due squadre negli spogliatoi. Squadre sullo 0-0, con il Catania in dieci per via dell'espulsione di Parisi e con l'obiettivo qualificazione ancor più difficile da realizzare.

SECONDO TEMPO
Squadre nuovamente in campo per i secondi quarantacinque minuti. Si parte dallo 0-0 iniziale. Calcio d'inizio affidato alla Juve Stabia. Partiti!

1' Subito Catania aggressivo con Manneh che induce al fallo Cancellotti. Cartellino giallo per il difensore campano.

2' Ancora un calcio di punizione conquistato da Manneh per un fallo di Cancellotti. Dagli sviluppi del piazzato scaturisce un calcio d'angolo. Buono l'atteggiamento del Catania in questo avvio di ripresa.

4' Corner per lo Stabia conquistato dal solito Lisi.

6' Tiro dalla distanza di Capodaglio parato a terra da Pisseri.

8' Fallo a metà campo di Scoppa su Ripa, cartellino giallo rimediato dall'impalpabile argentino.

10' Ritmi bassi con la Juve Stabia molto più guardinga rispetto al primo tempo.

12' Tiro cross di Liviero che taglia tutta l'area rossazzurra e termina sul fondo.

15' Secondo cambio nel Catania: fuori un evanescente Pozzebon, dentro Maks Barisic.

17' Ancora un intervento brillante di De Rossi su Lisi, un peccato mortale averlo tenuto in panchina...

19' Fallo di Cancellotti su Manneh. Ci poteva stare anche il secondo giallo, ma l'arbitro Piscopo grazia lo stabiese.

21' Gol di Ripa annullato dall'arbitro per un precedente fallo di mano dell'attaccante campano.

22' Fallo scomposto di Marchese su Kanoute: giallo al numero 16 rossazzurro e calcio di punizione per la Juve Stabia.

23' Angolo per le vespe. Dagli sviluppi dell'azione ripartenza rossazzurra conclusa con un esterno mancino di Djordjevic fuori di un soffio alla destra di Russo. Catania vicinissimo al vantaggio.

26' Cambio nella Juve Stabia: fuori capitan Capodaglio, dentro Izzillo.

27' Salvataggio miracoloso di Djordjevic che toglie dai piedi di Kanoute un pallone destinato a finire in fondo al sacco. Come una rete. Nell'occasione il numero 7 si fa male ed è costretto a lasciare il campo.

30' Cambio obbligato tra le vespe: fuori l'infortunato Kanoute, dentro l'esperto Cutolo.

31' Juve Stabia vicinissima alla rete con un sinistro rasoterra di Ripa che sfiora il palo alla sinistra di Pisseri.

33' Secondo calcio d'angolo conquistato dalla Juve Stabia nel giro di un paio di minuti, ma nessuna azione pericolosa da segnalare.

35' Tiro dalla distanza di Mastalli deviato fortuitamente in corner da Marchese.

38' Mossa della disperazione da parte di mister Pulvirenti: fuori un deludentissimo Scoppa, dentro Tavares.

40' Tiro dalla distanza di Barisic abbondantemente alto.

43' Destro a giro di Mastalli da limite dell'area di rigore a lato di poco.

44' Terzo e ultimo cambio nella Juve Stabia: fuori Lisi, dentro Atanasov

45' Decretati quattro minuti di recupero.

46' Fallaccio di Gil a metà campo su Mastalli, giallo per il brasiliano. Gioco fermo per soccorre il talentuoso centrocampista stabiese, figlio di Ennio ex bandiera rossazzurra. Recupero destinato ad esser prolungato.

48' Campani vicinissimi al gol con un destro di Cutolo fuori di pochissimo.

49' Ammonito Cutolo per comportamento non regolamentare.

50' Salvataggio sulla linea di De Rossi sul tiro a botta si cura di Ripa.

51' Triplice fischio dell'arbitro Piscopo: 0-0 tra Juve Stabia e Catania, campani passano al turno successivo mentre gli etnei vengono eliminati.


FORMAZIONI UFFICIALI
JUVE STABIA (4-3-3): Russo; Cancellotti, Morero, Camigliano, Liviero; Mastalli; Capodaglio (dal 25' s.t. Izzillo), Matute; Kanoute, Ripa, Lisi (dal 43' st Atanasov). A disp.: Bacci, Tabaglio, Atanasov, Santacroce, Giron, Esposito, Izzillo, Salvi, Cutolo, Marotta, Manari, Paponi, Rosafio. All: G. Carboni

CATANIA (4-2-3-1): Pisseri; Parisi, Gil, Marchese, Djordjevic; Bucolo, Scoppa (dal 38' st Tavares); Di Grazia (dal 40' p.t. De Rossi), Mazzarani, Manneh; Pozzebon (dal 15 s.t. Barisic). A disp.: Martinez, De Rossi, Baldanzeddu, Mbodj, Di Stefano, Rizzo, Barisic, Russotto, Tavares. All: G. Pulvirenti

ARBITRO: Piscopo di Imperia; Santoro-Mangino; IV Marchetti

RETI;

AMMONITI: Parisi, Cancellotti, Scoppa, Marchese, Gil e Cutolo.

ESPULSI: Parisi al 30' p.t.

RECUPERO: p.t. 1'; st 4'

INDISPONIBILI: Allievi e Montalto; Bergamelli, Biagianti, Piermarteri, Di Cecco, Sessa, Fornito e Russotto

SQUALIFICATI: -

DIFFIDATI: Biagianti, Bucolo, Djordjevic e Russotto