Il Tar revoca sé stesso, Frattini rinvia le udienze al 28 settembre ed 1 ottobre

Fonte: Il Quotidiano della PA.it

Fonte: Il Quotidiano della PA.it  Foto: Flickr.com

Revocato il decreto cautelare di sabato 15. Frattini costretto a spostare le udienze dopo il 26, data in cui il Tar si pronuncerà.

I colpi di scena, nella vicenda legata ai ripescaggi in cadetteria, sono all'ordine del giorno ed oggi si è avuta l'ennesima riprova. Il Tar del Lazio in data odierna, accogliendo le istanze di Figc e Lega B, ha revocato il decreto cautelare con cui sabato scorso aveva sospeso la decisione del Collegio di Garanzia dello Sport dello scorso 11 settembre sulla querelle legata alla Serie B.
Il dietrofront è stato motivato con il rinvio delle prime giornate di Serie C delle società ripescabili, a seguito del quale il giudice amministrativo ha ritenuto che sia venuto meno il pregiudizio assunto a fondamento della richiesta cautelare. Contestualmente, il Tar ha fissato per il 26 settembre l'udienza cautelare collegiare nella quale la questione sarà esaminata.
A sua volta, il presidente del Collegio di Garanzia dello Sport Franco Frattini si è trovato costretto a rinviare le udienze che aveva già fissato per il 21 e 24 settembre, ma per accelerare i tempi lo stesso Frattini ha fissato senza indugio le medesime sedute (disponendo d'ufficio l'abbreviazione dei termini) nelle date immediatamente successive alla pronuncia del Tar: il 28 settembre si terrà l'udienza sul format della B; l'1 ottobre quella (eventuale) sui criteri per i ripescaggi.

Comunicato del Coni
Il Presidente del Collegio di Garanzia, Franco Frattini,

Visti i decreti prot. n. 05549/2018 e prot. n. 05551/2018 del 19 settembre 2018, assunti dal Presidente della Sezione Prima – ter del TAR Lazio, con i quali sono stati revocati i decreti cautelari monocratici prot. n. 5411/2018 e 5412/2018 del 14 e 15 settembre 2018 ed è stata fissata l’udienza cautelare collegiale in data 26 settembre 2018;

preso atto che, secondo i succitati decreti presidenziali del Tar Lazio, viene ritenuto che «il rinvio delle prime giornate di Campionato è già stato disposto dalla Lega Pro il pomeriggio del 15 settembre 2018, evitando alla parte ricorrente il pregiudizio (economico) assunto a fondamento della richiesta cautelare»;

vista la fissazione, in data 17 settembre 2018, di un’udienza della Prima Sezione in data 21 settembre 2018 per la riassunzione ed il riesame dei giudizi iscritti al R.G. ricorsi 73-2018 (Ternana/LNPB), 74-2018 (Pro Vercelli/LNPB), 75-2018 (Ternana/FIGC) e 76-2018 (Pro Vercelli/FIGC), relativi al format della Serie B, e della eventuale successiva udienza del 24 settembre 2018, sempre dinanzi alla Prima Sezione, per il riesame dei giudizi iscritti al R.G. ricorsi n. 69-2018 (Ternana/FIGC), 70-2018 (Pro Vercelli/FIGC) e 71-2018 (Siena/FIGC), nell’eventualità in cui il Collegio avesse assunto una decisione tale da determinarne la relativa reviviscenza;

ritenuto, pertanto, di dover necessariamente prendere atto di tali succitati decreti e, quindi, di essere obbligati a differire le udienze della Prima Sezione, già fissate il 17 settembre 2018, all’esito dell’udienza cautelare collegiale dinanzi alla Sezione Prima – ter del TAR Lazio in data 26 settembre 2018;

valutata la necessità di fissare sin d’ora, subordinandone la celebrazione all’esito dell’udienza della Sezione Prima – ter del TAR Lazio in data 26 settembre 2018, l’udienza della Prima Sezione per l’eventuale riesame dei giudizi iscritti al R.G. ricorsi 73-2018 (Ternana/LNPB), 74-2018 (Pro Vercelli/LNPB), 75-2018 (Ternana/FIGC) e 76-2018 (Pro Vercelli/FIGC), relativi al format della Serie B, nonché l’eventuale successiva udienza, sempre dinanzi alla Prima Sezione, per il riesame dei giudizi iscritti al R.G. ricorsi n. 69-2018 (Ternana/FIGC), 70-2018 (Pro Vercelli/FIGC) e 71-2018 (Siena/FIGC), nell’eventualità in cui il Collegio assumesse una decisione tale da determinarne la relativa reviviscenza;

Dispone la fissazione, dinanzi alla Prima Sezione, dell’udienza del 28 settembre 2018, alle ore 14.30, per il riesame dei giudizi iscritti al R.G. ricorsi 73-2018 (Ternana/LNPB), 74-2018 (Pro Vercelli/LNPB), 75-2018 (Ternana/FIGC) e 76-2018 (Pro Vercelli/FIGC), relativi al format della Serie B;

dell’udienza, del 1 ottobre 2018, alle ore 14.00, sempre dinanzi alla Prima Sezione, per il riesame dei giudizi iscritti al R.G. ricorsi n. 69-2018 (Ternana/FIGC), 70-2018 (Pro Vercelli/FIGC) e 71-2018 (Siena/FIGC), nell’eventualità in cui il Collegio dovesse assumere una decisione tale da determinarne la relativa reviviscenza; dispone d’ufficio l’abbreviazione alla metà dei termini di cui all’art. 60, comma 4, del Codice di Giustizia Sportiva.