Akragas-Catania: probabili formazioni

Antonio Porcino, freccia sulla corsia mancina

Antonio Porcino, freccia sulla corsia mancina  Foto: Nino Russo

Le ultimissime sui probabili schieramenti di akragantini ed etnei, in campo domenica pomeriggio a Siracusa

QUARTULTIMA GIORNATA
Nella quartultima giornata del Girone C di Serie C il Catania rende visita all’Akragas. Sul sintetico del “Nicola De Simone” di Siracusa, casa stagionale della formazione akragantina, i rossazzurri di mister Cristiano Lucarelli, reduci dal pareggio casalingo con la Juve Stabia, necessitano dei tre punti per mantenere la seconda posizione e, magari, per accorciare le distanze dal primo posto nella speranza di un passo falso del Lecce (salentini impegnati in casa contro il Racing Fondi). Partita senza obiettivi di classifica per l’Akragas, già retrocessa in Serie D, autrice di appena 3 punti nelle ultime tredici gare. In campo i biancazzurri giocheranno soltanto per il prestigio e per onorare il campionato.

PROBABILI SCELTE
In casa biancazzurro mister Leo Criaco (ex calciatore del Messina) sarà privo degli infortunati Carrotta e Gjuci. Al rientro Scrugli e Sanseverino, reduci da una giornata di squalifica. Per quanto concerne l’undici di partenza, improntato sul 3-5-2, dovrebbe essere composto da Vono in porta, al rientro al posto di Lo Monaco; Scrugli, Danese e Ioio in difesa; Saitta e Pastore esterni di centrocampo, con Sanseverino, Zibert e Navas al centro; in avanti Camara e uno tra Moreo e Dammaco. Nel Catania, mister Cristiano Lucarelli, privo degli infortunati Caccavallo e Rossetti, insieme allo squalificato Bogdan, si va verso una difesa inedita composta da Esposito e Porcino sugli esterni, con Blondett e Tedeschi a ricomporre la coppia centrale così come spesso accadeva al Cosenza fino allo scorso anno. Confermato il resto della squadra con Lodi, Biagianti e Mazzarani in mediana; Barisic, Curiale e Manneh in attacco. Tra i non convocati figura anche Ramzi Aya. Il difensore italo-tunisino, non al meglio della forma e, tra l’altro, sotto diffida, si è aggregato al gruppo nel ritiro pre-gara. Da non escludere il possibile inserimento dal primo minuto di uno tra Di Grazia e Russotto.

TERNA ARBITRALE
Direzione di gara affidata al signor Daniele Paterna della sezione di Teramo. Il fischietto teramano sarà coadiuvato dagli assistenti Giulio Basile di Chieti e da Pasquale Alessandro Netti di Napoli. Un solo precedente con il Catania: Catanzaro-Catania 2-1 della scorsa stagione. Calcio d’inizio alle ore 14:30.

PROBABILI FORMAZIONI
AKRAGAS (3-5-2): Vono (Lo Monaco); Scrugli (Mileto), Danese, Ioio; Saitta, Sanseverino, Zibert, Navas, Pastore; Camara, Dammaco. A disp.: Lo Monaco, Raucci, Mileto, Petrucci, Minacori, Pisani, Canale, Caternicchia, Giorgio, Calogero, Bramati, Moreo. All: Criaco

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Esposito, Blondett, Tedeschi, Porcino; Lodi, Biagianti, Mazzarani; Barisic, Curiale, Manneh. A disp.: Martinez, Semenzato, Marchese, Fornito, Bucolo, Rizzo, Di Grazia, Russotto, Brodic, Ripa. All: Lucarelli

ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo

ASSISTENTI: Giulio Basile di Chieti e da Pasquale Alessandro Netti di Napoli.

INDISPONIBILI: Carrotta e Gjuci; Caccavallo e Rossetti

SQUALIFICATI: Bogdan

DIFFIDATI: Aya, Esposito e Lodi