Virtus Francavilla-Catania 0-1: Sarao segna e Martinez conserva, terza vittoria di fila!

Miguel Angel Martinez, protagonista assoluto

Miguel Angel Martinez, protagonista assoluto  Foto: CalcioCatania.com

I rossazzurri espugnano il 'Giovanni Paolo II' con un gol dal dischetto sul finire del primo tempo

TABELLINO
VIRTUS FRANCAVILLA-CATANIA 0-1

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Crispino; Delvino (dall'86' Buglia), Caporale, Pambianchi (dal 73' Celli); Giannotti, Di Cosmo, Zenuni (dal 74' Castorani), Franco, Nunzella; Ekuban, Mastropietro. A disp.: Costa, Celli, Castorani, Carella, Pino, Buglia, Calcagno, Puntoniere. All: Bruno Trocini

CATANIA (3-4-3): Martinez; Tonucci, Claiton, Silvestri; Albertini (dal 69' Pecorino), Maldonado, Rosaia, Zanchi (dall'85' Pellegrini); Emmausso (dal 70' Welbeck), Sarao (dal 63' Calapai), Biondi (dall'86' Manneh). A disp.: Confente, Vicente, Welbeck, Gatto, Izco, Piccolo, Piovanello, Manneh, Pellegrini, Calapai, Pecorino. All: Giuseppe Raffaele

ARBITRO: Matteo Gualtieri di Asti

ASSISTENTI: Stefano Montagnani di Salerno e Rosario Caso di Nocera Inferiore

IV UFFICIALE: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore

RETI: Sarao al 44' su calcio di rigore

AMMONITI: Sarao all'11', Giannotti al 35', Delvino al 47', Martinez al 61', Ekuban al 68', Franco al 70', Zanchi al 72', Maldonado al 75'

ESPULSI: Trocini al 46' (dalla panchina)

RECUPERO: 1' pt; 4' st.

SQUALIFICATI: Sparandeo

INDISPONIBILI: Perez e Vazquez; Santurro, Dall'Oglio, Reginaldo e Pinto

DIFFIDATI: -

QUINTA DI ANDATA
Nella gara valida per la quinta giornata del girone di andata del Girone C della Serie C edizione 2020/21 il Catania di Beppe Raffaele, reduce dal forzato turno di riposo, rende visita alla Virtus Francavilla. Al "Giovanni Paolo II" di Francavilla Fontana i rossazzurri, privi di Santurro, Dall'Oglio, Pinto e Reginaldo (il brasiliano positivo al Covid-19), hanno come obiettivo il quarto risultato utile di fila, dopo il pareggio iniziale con la Paganese e il doppio 1-0 a Monopoli e Juve Stabia. In casa pugliese - un punto in quattro gare - mister Bruno Trocini non potrà disporre dello squalificato Sparandeo e della coppia d'attacco titolare Vazquez e Perez. Calcio d'inizio alle ore 20.30.

DIREZIONE DI GARA
Direzione di gara affidata al signor Matteo Gualtieri di Asti. Il fischietto astigiano, al terzo incrocio col Catania, sarà coadiuvato dagli assistenti Stefano Montagnani di Salerno e Rosario Caso di Nocera Inferiore; quarto ufficiale il signor Mattia Pascarella di Nocera Inferiore. Il bilancio dei precedenti fra Catania e l'arbitro Gualtieri è poco favorevole ai colori rossazzurri: un pareggio (2 a 2 a Cava de' Tirreni nella stagione 2018/19) e la sonora sconfitta per 3 a 0 rimediata a Catanzaro nella scorsa stagione.

Formazioni ufficiali!
Nel Catania debutto dal primo minuto di Maldonado

Pubblicato da Calciocatania.com su Domenica 18 ottobre 2020


CRONACA PRIMO TEMPO
Catania in campo con la terza divisa, gialla con strisce trasversali rossazzurre. Padroni di casa con la tradizionale casacca a strisce biancazzurre.
Al terzo minuto ci prova Giannotti, la palla finisce tra le braccia di Martinez che blocca in due tempi.
Raffaele schiera i suoi con un offensivo 3-4-3: Emmausso, Sarao e Biondi è il tridente d’attacco, Albertini e Zanchi sono gli esterni, esordio per Maldonado.
Trocini opta per il 3-5-2: tandem offensivo formato da Mastropietro ed Ekuban.
Gran parata di Martinez al 7’ che si salva in angolo.
Reazione dei rossazzurri al 9’, con un bel tiro dal limite dell’area di Rosaia, palla alta di poco sopra la traversa.
Palo dei padroni di casa al 10’ con Mastropietro.
Al 16’ Zenuni impegna severamente Martinez, che si salva nuovamente in angolo. Pugliesi pericolosi quando si riversano nei pressi dell’area di rigore ospite, ma fin qui hanno trovato di fronte un reattivo estremo difensore etneo.
Il primo ammonito della gara è Sarao.
Dubbio in area francavillese al 21’, con Albertini che finisce a terra in area di rigore avversaria, ma per il direttore di gara non c’è nulla di irregolare, pertanto si continua a giocare. Sugli sviluppi dell’azione, i padroni di casa arrivano alla conclusione con Ekuban, che di testa mette il pallone fuori sopra la traversa.
Occasione per l’Elefante al 30’: punizione dalla mediana, Biondi non riesce ad impattare con la sfera, che si spegne sul fondo.
Al 35’ Martinez mette in fallo laterale un pallone calciato dagli avversari dal corner di sinistra.
Giallo per Giannotti al minuto 35.
Al 37’ Albertini finisce nuovamente a terra in area, pugliese ma l’arbitro assegna un calcio d’angolo in favore del Catania, che si conclude con un fallo in attacco in favore della Virtus.
Al 39’ conclusione di Di Cosmo che finisce fuori di poco.
Al 43’ Albertini viene atterrato per la terza volta in area biancazzurra, questa volta per il sig. Gualtieri di Asti è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Manuel Sarao, che con freddezza spiazza Crispino e porta in vantaggio il Catania.
Proteste dei padroni di casa per un presunto fallo in area catanese, ne fa le spese l’allenatore Bruno Trocini che viene espulso dall’arbitro.
Ammonito Delvino per un intervento irregolare ai danni di un avversario.
Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo con il Catania in vantaggio grazie al calcio di rigore trasformato da Sarao. I rossazzurri dopo aver sofferto le sortite offensive dei pugliesi, riescono a prenderne le misure e a trovare il gol del vantaggio.

CRONACA SECONDO TEMPO
Dopo soli 30 secondi i rossazzurri vanno vicino al raddoppio con Zanchi, la quale conclusione è bloccata in due tempi, con qualche difficoltà, da Crispino.
Al 52’ calcio di punizione dalla trequarti per il Francavilla, che si conclude con un fallo in attacco ai danni di Martinez.
Un minuto più tardi Emmausso impegna Crispino che devia in angolo il tiro dell’attaccante etneo.
Al 59’ doppio intervento di Martinez a salvare la porta dell’Elefante: prima deviando una conclusione avversaria in angolo e poi anticipando un attaccante francavillese con ottimo tempismo.
Il portiere spagnolo viene ammonito al minuto 61.
Al 63' Raffaele effettua il primo cambio della gara: toglie Sarao, che fin qui decide il match, con la sua rete dal dischetto sul finire della prima frazione di gioco, per far spazio a Luca Calapai.
Il Catania adesso è schierato con un 3-5-2 che vede in avanti Emmausso e Biondi.
Al 68’ i padroni di casa vanno vicinissimi al pareggio con Ekuban, il quale viene ammonito per proteste qualche istante dopo.
Per i rossazzurri in campo ci sono Pecorino e Welbeck, che hanno rilevato rispettivamente Albertini e Emmausso.
Al 79’ Castorani, nuovo entrato, ci prova con un tiro dalla lunga distanza che non sorprende un attentissimo Martinez.
Angolo per i pugliesi all’81’, il settimo della gara, che si conclude con un fallo sull’estremo difensore rossazzurro.
Esordio per Pellegrini in maglia rossazzurra, gli cede il posto Zanchi. Mentre Biondi lascia spazio a Manneh.
Angolo per la Virtus al minuto 89: Martinez è provvidenziale, ancora angolo per i padroni di casa.
Ci saranno 4 minuti di recupero.
La gara finisce con la vittoria del Catania, di misura, grazie al calcio di rigore dell'ex Manuel Sarao, trasformato al minuto 44 del primo tempo.
I rossazzurri conquistano la terza vittoria consecutiva in campionato, la seconda lontano dal 'Massimino'.