Inaugurata la "Mostra dello Sport Catanese": una festa tutta rossazzurra

Il taglio del nastro...

Il taglio del nastro...  Foto: Nino Russo

Bagno di folla ed entusiasmo all'insegna dei colori rossazzurri

Si è svolta ieri sera, presso il Centro Commerciale “Porte di Catania”, l’inaugurazione della “Mostra dello Sport Catanese”. Una mostra fotografica permanete (che rimarrà aperta a tutti per un anno), piena di momenti storici esaltanti e scatti d’autore, impreziosita da trofei prestigiosi e cimeli d’epoca delle varie discipline sportive che hanno contribuito a fare grande la città dell’Elefante. Bagno di folla, con la presenza di diverse scuole calcio, a completamento di un pomeriggio vissuto nel rievocare i successi del tempo che fu e nella speranza di rinverdire quei fasti quanto prima.

Roberto Sorrentino osserva i cimeli rossazzurri presenti alla "Mostra dello Sport Catanese" 



Spazio per tutti, non solo per il calcio maschile: dagli innumerevoli successi della pallanuoto femminile conseguiti dall’Orizzonte Catania (19 scudetti e 8 Coppe dei Campioni), passando all’esempio di sport e sacrificio dei ragazzi della Nuoto Catania nella figura dell’indimenticato ed indimenticabile Francesco Scuderi, ai triondi del Catania Beach Soccer; gli scudetti della pallavolo maschile (la Paoletti nel 1978) e della femminile (l’Alidea nel 1980); le imprese olimpiche dei campioni della scherma di ieri e di oggi; lo scudetto del calcio femminile della Jolly Componibili; gli anni d’oro dell’ Amatori Catania Rugby e delle principali formazioni cittadine della pallacanestro, fino ai trionfi a go go delle ragazze dell’Hockey e della Canoa Polo.

Un progetto ambizioso, ideato da Luccio Di Grazia e realizzato da un team compatto che ha lavorato duramente: Bruno Marchese, che ha curato la parte grafica; il nostro Salvo Emanuele (coordinatore editoriale) insieme alla fondamentale regia della squadra di “Tutto il Catania minuto per minuto”, nelle figure di Filippo Solarino, Antonio Buemi, Alessandro Russo, Roberto Quartarone e di Sergio Capizzi, Emanuele Rizzo, Piero Armenio, Salvo Giglio, insieme all'apporto dello storico e collezionista Angelo Cocuzza.

Un flash dell'inaugurazione di ieri 



Una festa tutta catanese che ha avuto nel taglio del nastro il momento più emozionante della serata, con la splendida Tania Di Mario, campionessa di pallanuoto in dolce attesa, nelle vesti di “capitano” della squadra degli sportivi catanesi presenti: le compagne di squadra all’Orizzonte e Nazionale Giusi Malato e Martina Miceli; Francesco Richichi, simbolo del CUS Hockey; Roberto Sorrentino, portiere del Catania Calcio nella prima parta degli anni ’80; il catanese Nino Leonardi, calciatore rossazzurro anni ’70; Salvo Bianchetti, mister del Catania della famosa vittoria a Palermo del 1993; Davide Baiocco e Armando Pantanelli, protagonisti della promozione in A del 2006 e Massimiliano Vinti in rappresentanza dell’Amatori Catania Rugby.

Nella seconda parte dell’evento l’attenzione si è spostata sull’ “Incontro col campione”, primo di una serie di incontri che movimenteranno la mostra, al quale hanno partecipato Roberto Sorrentino, Marco Onorati (preparatore dei portieri del Catania), Armando Pantanelli e Matteo Pisseri, attuale estremo difensore dell’Elefante.

Da sx verso dx: Roberto Sorrentino, Marco Onorati, Armando Pantanelli e Matteo Pisseri