Catania-Vibonese 2-1: Successo con brivido finale

Il raddoppio rossazzurro di Emanuele Pecorino

Il raddoppio rossazzurro di Emanuele Pecorino  Foto: CalcioCatania.com

Gli etnei conquistano i 3 punti grazie ai gol di Welbeck e Pecorino. Pescia la accorcia nel finale. Raffaele uomo in più: espulso

TABELLINO
CATANIA-VIBONESE 2-1
Marcatori: Welbeck al 21', Pecorino al 64', Plescia all'88'

CATANIA (3-5-2): Martinez; Silvestri, Claiton, Zanchi; Albertini, Welbeck, Maldonado (dall'80' Izco), Dall'Oglio (dal 54' Biondi), Pinto (dal 55' Rosaia); Pecorino (dal 65' Emmausso), Reginaldo (dall'80' Calapai).
Panchina: Confente, Della Valle, Noce, Calapai, Rosaia, Izco, Biondi, Panebianco, Emmausso, Sarao, Piovanello. All.: Raffaele

VIBONESE (3-5-2): Mengoni; Sciacca, Redolfi, Bachini (dal 46' Berardi); Ciotti, Laaribi, Ambro (dal 56' Montagno Grillo), Tumbarello, Mahrous (Rasi dal 72'); Spina (La Ragione dal 72'), Plescia.
Panchina: Marson, Montagno Grillo, Staropoli, Prezzabile, Aguì, Rasi, Berardi, La Ragione, Leone, Mancino, Di Santo.

ARBITRO: Marco Acanfora di Castellammare di Stabia

ASSISTENTI: Ivan Catallo di Frosinone e Davide Conti di Seregno. Quarto uomo: Enrico Gemelli di Messina.

AMMONITI: Dall'Oglio al 5', Ciotti al 17', Pecorino al 63', Mengoni al 93'

ESPULSI: Raffaele al 92' (dalla panchina), Redolfi al 95'

RECUPERO: 1' pt; 4 st.

CRONACA PRIMO TEMPO
Al "Massimino" si gioca il recupero dell’ottava giornata del girone C del campionato di Serie C.
Il Catania è in campo con il tradizionale completo rossazzurro, ospiti in tenuta bianca. Entrambi gli allenatori presentano il 3-5-2. Raffaele punta sulla coppia d’attacco formata da Reginaldo e Pecorino. Panchina per Biondi, sulla corsia di destra giostra Albertini, su quella opposta Pinto. Zanchi è tra i centrali di difesa, con Claiton e Silvestri.
Galfano, dal canto suo, si affida alla coppia d’attacco formata da Spina e Flescia. Laaribi centrale di centrocampo, il reparto difensivo è composto da Sciacca, Redolfi e Bachini.
Al 5’ c’è già un ammonito tra gli etnei: si tratta di Dall’Oglio che 'stende' Laaribi.
Tre minuti dopo occasione per il Catania: Reginaldo, dall’interno dell’area di rigore, serve Albertini, il suo tiro-cross si trasforma in un passaggio per il portiere degli Ipponici.
All’11’ primo corner per gli ospiti che si conclude con un fallo in attacco.
Due minuti dopo la Vibonese si rende pericolosa con una conclusione con l’esterno mancino di Mahrous che impensierisce Martinez, ma il pallone termina fuori.
Doppia occasione per l’Elefante al 13’: Welbeck, a pochi passi dalla porta, impegna Mengoni, sulla respinta si avventa Pinto che calcia verso lo specchio della porta ma manda il pallone alto sopra la traversa.
Giallo per Ciotti al 17'
Al 21’ il Catania passa in vantaggio! Pecorino calcia dal limite dell’area trovando la ribattuta di un difensore avversario. Il pallone arriva sui piedi di Reginaldo che serve un ottimo passaggio a Welbeck, bravo nell’inserirsi tra le linee della difesa calabrese e nel 'trafiggere' Mengoni. Il Catania conduce uno a zero.
Gli etnei vanno vicini al raddoppio con Reginaldo, il brasiliano viene fermato dal portiere rossoblù.
Al 28’ cross di Pinto dalla sinistra, Pecorino si avventa sulla sfera e di testa la manda fuori.
Al 33’ tiro di Ciotti, Martinez si salva in angolo.
Al minuto 36 Dall’Oglio calcia con il piede sinistro da fuori area, la conclusione è debole e non impensierisce Mengoni.
Al 42’ i padroni di casa vanno nuovamente vicini al raddoppio, con una conclusione da fuori area di Pecorino, bloccata in due tempi dall’estremo difensore monteleonese. Una manciata di secondi dopo ad andare vicinissimo al gol è Reginaldo, che calcia fuori di pochissimo, ala destra di Mengoni.
Al 44’ occasionissima per Pecorino che non aggancia bene il pallone e scivolando calcia sul fondo.
Al 42’ i padroni di casa vanno nuovamente vicini al raddoppio, con una conclusione da fuori area di Pecorino, bloccata in due tempi dall’estremo difensore monteleonese. Una manciata di secondi dopo ad andare vicinissimo al gol è Reginaldo, che calcia fuori di pochissimo, ala destra di Mengoni.
Al 44’ occasionissima per Pecorino che non aggancia bene il pallone e scivolando calcia sul fondo.

CRONACA SECONDO TEMPO
Cambio per la Vibonese: Berardi rileva Bachini.
Maldonado ci prova dalla distanza, palla fuori.
Al 52’ Pecorino spreca a pochi passi da Mengoni, mandando la palla sopra la traversa con un tiro d’esterno sinistro.
Doppio cambio per Raffaele: entrano Biondi e Rosaia per Dall'Oglio e Pinto. Per la Vibonese Montagno Grillo rileva Ambro.
Ammonito Pecorino al minuto numero 63.
RADDOPPIO DEL CATANIA! Calcio d’angolo dalla sinistra, una serie di rimpalli mettonono Pecorino nelle condizioni di appoggiare il pallone in rete dalla linea di porta. Catania 2 Vibonese 0.
Raffaele tira fuori Pecorino, al suo posto Emmausso.
Al 67' occasionissima per Plescia, che a pochi passi dalla porta difesa da Martinez mette fuori di testa.
Al 71' Biondi calcia verso lo specchio della porta, respinge Mengoni.
Nella Vibonese entrano in campo La Regione a Rasi, escono Spina e Mahrous.
Al 76' grandissimo intervento di Martinez su Plescia. l'estremo difensore rossazzurro mantiene il doppio vantaggio per la sua squadra.
I rossazzurri esauriscono i cambi: entrano Izco e Calapai per Maldonado e Reginaldo.
Al minuto 84' ci prova Emmausso, la palla termina sul fondo.
All'88' Plescia riesce a battere Martinez e riapre l'incontro.
Il direttore di gara concede 4 minuti di recupero.
Raffaele entra in campo e anticipa un giocatore avversario. L'arbitro tira fuori il cartellino rosso per il tecnico del Catania. Il gesto del mister rossazzurro provoca momenti di tensione tra i giocatori in campo.
Al 95' viene espulso Redolfi per la Vibonese.
Il Catania batte la Vibonese e la raggiunge in classifica a quota 12 punti.