Casertana-Catania 3-2: Il nuovo anno rossazzurro comincia con un' amarezza

Antonio Piccolo, il suo gol (primo in rossazzurro) è valso il momentaneo 1-1

Antonio Piccolo, il suo gol (primo in rossazzurro) è valso il momentaneo 1-1  Foto: Nino Russo

Gli etnei escono sconfitti dal 'Pinto'. Sarao fallisce un rigore sul parziale di 2-1

TABELLINO
CASERTANA-CATANIA 3-2
Marcatori: Turchetta al 17', Piccolo al 20'; Carillo al 47', Cuppone al 65', Manneh al 74'

CASERTANA (4-3-3): Avella, Hadziosmanovic, Komate, Carillo, Del Grosso; Izzillo, Santoro, Icardi; Pacilli (dall'83' Polito), Cuppone (dal 76' Matese), Turchetta. A disp.: Zivkovic, Ciriello, De Vivo, Polito, Setola, Valeau, De Lucia, Matese, Petruccelli. All: Guidi

CATANIA (3-4-3): Confente; Tonucci, Silvestri, Zanchi; Calapai (dall'81' Albertini), Welbeck (dal 90' Maldonado), Dall'Oglio (dal 66' Rosaia), Biondi; Piccolo, Sarao, Reginaldo (dal 66' Manneh). A disp.: Martinez, Della Valle, Noce, Panebianco, Pellegrini, Albertini, Izco, Maldonado, Rosaia, Pecorino, Manneh, Vrikkis. All: Raffaele

ARBITRO: Daniele Perenzoni di Rovereto

ASSISTENTI: Amir Salama di Ostia Lido e da Francesco Valente di Roma 2

IV UFFICIALE:Eduart Pashuku di Albano Laziale

AMMONITI: Pacilli al 22', Dall'Oglio al 36', Del Grosso al 63', Sarao al 73', Tonucci al 78', Welbeck all'82'

ESPULSI:

RECUPERO: 0 pt; 5 st

INDISPONIBILI: Fedato, Castaldo, Cavallini, Dekic, Longobardo, Petito, Varesanovic e Bordin; Pinto e Claiton

SQUALIFICATI: Buschiazzo

DIFFIDATI: Izzillo

CRONACA PRIMO TEMPO:
Il Catania scende in campo, per la prima gara del nuovo anno, con la tenuta bianca da trasferta. I padroni di casa indossano il tradizionale completo rossoblù.
Raffaele deve rinunciare a Pecorino pochi minuti prima del fischio d’inizio: risentimento muscolare per il giovane attaccante etneo, al suo posto gioca Manuel Sarao.
Al secondo minuto fallo di Reginaldo su Hadziosmanovic, il direttore di gara redarguisce verbalmente il giocatore brasiliano.
Sessanta secondi dopo il Catania batte il primo corner della gara: Dall'Oglio di testa manda il pallone sul fondo.
Al 5’ affondo di Calapai, ben servito da Piccolo, ma il cross dell’esterno rossazzurro è impreciso e il pallone finisce in fallo laterale nella corsia opposta.
Due minuti più tardi Reginaldo viene ‘pescato’ in posizione di fuorigioco dal direttore di gara.
Occasionissima per Dall’Oglio al 10’, dagli sviluppi di un corner battuto dalla sinistra da Piccolo: il centrocampista dell’Elefante, a pochi passi da Avella, viene anticipato in calcio d’angolo un istante prima di calciare verso la porta avversaria.
Minuto 17: Pacilli fa partire un traversone con il mancino dalla destra, Turchetta stacca di testa, la palla colpisce la traversa e si insacca. Confente è battuto e la Casertana va in vantaggio.
La reazione del Catania non si fa attendere: sponda di Sarao per Piccolo che dal limite dell'area lascia partire un sinistro velenoso che batte l'estremo difensore campano. Adesso il punteggio è di 1-1.
Primo ammonito del match al 22': si tratta di Pacilli.
Al 26' Piccolo cerca la doppietta con un bel tiro a giro dal vertice di sinistra dell'area di rigore rossoblù, ma la palla finisce alta sopra la traversa.
Occasione per la Casertana al 33’, i rossazzurri si salvano in angolo.
Al 36' arriva il primo cartellino giallo anche in casa Catania: ammonito Jacopo Dall'Oglio.
Al 41’ Cuppone calcia dal limite, la conclusione è forte ma imprecisa, pertanto il pallone si spegne sul fondo.
Il primo tempo si conclude col punteggio di 1-1 senza recupero.

CRONACA SECONDO TEMPO:
Non ci sono cambi ad inizio ripresa. Si riparte con gli stessi 22 della prima frazione di gioco.
Il secondo tempo è accompagnato da una pioggia incessante.
Falchetti in vantaggio: angolo dalla destra, Carillo anticipa Confente che esce a vuoto e insacca.
Fallo di Cuppone su Tonucci al 52’. Per l’arbitro non ci sono gli estremi per ammonire il calciatore in maglia rossoblù. Si riparte con un calcio di punizione in favore degli ospiti.
La pioggia al “Pinto” si fa sempre più intensa.
Al 57’ Welbeck prova un tiro dalla distanza, ma il pallone si ‘schianta’ su Konate.
Al minuto 63' ammonito Del Grosso, neo acquisto dei campani.
Al 65' Cuppone, servito da Izzillo, batte Confente. Doppio vantaggio dei padroni di casa.
Doppia sostituzione per Raffaele: escono Reginaldo e Dall’Oglio per far spazio a Manneh e Rosaia.
Al 68’ Sarao si fa respingere un calcio di rigore da Avella.
Gran gol del Catania al minuto 74! I rossazzurri accorciano le distanze. Uno-due Manneh Piccolo, con il gambiano che batte Avella rimette in gioco l'Elefante.
Guidi richiama Cuppone, al suo posto c'è Matese.
Tonucci viene ammonito al minuto numero 78.
Gli etnei si rendono pericolosi con un cross di Calapai che trova impreparato Avella, l’azione si conclude con un nulla di fatto: in area campana nessun rossazzurro riesce a farsi trovare pronto per spingere in porta la palla del possibile 3-3.
All'81' Albertini rileva Calapai.
Al 90' entra Maldonado, che sostituisce Welbeck.
Vengono concessi 5 minuti di recupero.
Al 93’ Rosaia viene messo giù all’interno dell’area avversaria, ma l’arbitro non concede il penalty.
Occasionissima in contropiede per i padroni di casa, Icardi mette il pallone fuori.
Al triplice fischio del direttore di gara il risultato è di Casertana 3, Catania 2.
Inizia male il nuovo anno per l’Elefante.