V.Francavilla-Catania: Prima Battaglia di una missione folle...

Colori dipinti nel volto, anima e cuore.

Colori dipinti nel volto, anima e cuore.   Foto: CalcioCatania.com

Presentazione e probabili formazioni della gara del 'Giovanni Paolo II' di Francavilla Fontana.

SEGUENDO CAPITANO CRISTIANO
Finalmente il campo! A distanza di venticinque giorni dall'ultimo incontro - la vittoria in Coppa Italia di Catanzaro del 18 dicembre 2019 - il Catania riassapora nuovamente l'ebbrezza il clima della partita. Finalmente, lo ripeto, perché nonostante le mille problematiche legate alla crisi societaria e al possibile passaggio di proprietà del club etneo, il pallone rimbalza e rotola ancora. La sfera dei sogni c'è ancora ed è pronta ad essere palleggiata, inseguita e calciata da quelle maglie rossazzurre che fra qualche ora scenderanno sul sintetico del "Giovanni Paolo II" di Francavilla Fontana. Maglie, rossazzurre, indossate da quei "kamikaze" così definiti da Cristiano Lucarelli, capitano coraggioso che non si rassegna all'idea di deporre le armi e lasciare la nave alla deriva. Sprezzante delle tantissime difficoltà, di un organico che potrebbe perdere i pezzi (anche quelli più pregiati, se dovessero arrivare richieste irrinunciabili) in qualsiasi momento di questo mercato di gennaio, Lucarelli va avanti, a testa alta e petto in fuori, spinto da quell'idea folle di realizzare una piccola grande impresa che, se dovesse andare in porto, entrerebbe di diritto nell'epica rossazzurra. Una piccola grande impresa, così come quella portata a termine nella scorsa stagione, in situazioni forse anche più complicate, dal Trapani di Vincenzo Italiano. Il modello di riferimento di questa folle idea, o ancora meglio "missione", è proprio quello granata. Folle e complicato, ma terribilmente affascinante e stimolante. Per chi ci crede, solo per chi ci crede veramente. Coraggio ragazzi, il vostro compito è scendere in campo e onorare quella maglia con cuore e sudore, impegno e dedizione, il resto verrà da sé. Siate folli, siate affamati, siate umili, siate Elefanti!

Cristiano Lucarelli, capitano di una "missione folle"... 




DIREZIONE DI GARA
Direzione di gara affidata al signor Daniele Perenzoni di Rovereto. Il direttore di gara trentino sarà coadiuvato dagli assistenti Massimo Salvalaglio di Legnano e da Riccardo Vitali di Brescia. Per Perenzoni si tratta del primo incrocio "diretto" coi rossazzurri, dopo il ruolo di "quarto ufficiale" ricoperto nella gara di Coppa Italia di Venezia, match arbitrato dal triestino Giacomelli.

POSSIBILI SCELTE
In casa francavillese mister Bruno Trocini, privo degli indisponibili Baclet, Gigliotti e Pambianchi, potrà contare sull'apporto dei neo acquisti Castorani e Risolo, con quest'ultimo che dovrebbe scendere in campo dal primo minuto nella folta mediana a cinque. Coppia d'attacco composta da Vazquez e Perez.

Nel Catania mister Cristiano Lucarelli non potrà utilizzare i neo arrivati Curcio e Vicente, oltre all'infortunato di lungo corso Welbeck e Mazzarani. Abile e arruolabile Kallifa Manneh, così come Mbende e Saporetti. Confermatissimo il 4-2-3-1 visto nelle ultime partite del 2019, con il possibile innesto dal primo minuto di Manneh nella batteria dei trequartisti. In avanti, ballottaggio Di Piazza-Curiale.

PROBABILI FORMAZIONI
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Costa; Delvino,Caporale, Tiritiello; Albertini, Risolo, Zenuini, Gigliotti, Sparandeo (Nunzella); Vazquez, Perez. A disp.: Poluzzi, De Luca, Marino, Calcagno, Di Cosmo, Castorani, Bovo, Mastropietro, Marozzi, Puntoriere. All: Trocini

CATANIA (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Esposito, Silvestri, Pinto; Rizzo, Dall'Oglio; Biondi, Sarno (Di Molfetta), Manneh; Di Piazza (Curiale). A disp.: Martinez, Noce, Saporetti, Mbende, Biagianti, Marchese, Barisic, Curiale. All: Lucarelli

ARBITRO: Daniele Perenzoni di Rovereto

ASSISTENTI: Massimo Salvalaglio di Legnano e Riccardo Vitali di Brescia

INDISPONIBILI: Baclet, Gigliotti e Pambianchi; Welbeck, Mazzarani, Curcio e Vicente

DIFFIDATI: Di Molfetta e Silvestri

SQUALIFICATI: -