Ternana-Catania 5-1: i rossazzurri crollano al 'Liberati'

Gli undici iniziali

Gli undici iniziali 

La cronaca della gara del 'Libero Liberati' di Terni. Nel Catania spazio a Manneh dal primo minuto

FORMAZIONI UFFICIALI
TERNANA (4-4-1-1): Iannarilli; Defendi, Kontek, Boben, Mammarella (dal 54' Frascatore); Partipilo (dal 67' Peralta), Paghera (dal 46' Damian), Salzano, Furlan (dal 54' Suagher); Falletti (dal 75' Torromino); Vantaggiato. A disp.: Vitali, Casadei, Celli, Russo, Suagher, Damian, Proietti, Ferrante, Peralta, Torromino, Raicevic. All: Lucarelli

CATANIA (3-4-3): Confente; Tonucci, Giosa (dal 46' Pinto), Silvestri; Calapai, Welbeck, Dall'Oglio, Zanchi (dal 17' Di Piazza); Manneh (dal 60' Sales), Sarao (dal 75' Reginaldo), Golfo (dal 75' Maldonado). A disp.: Santurro, Sales, Albertini, Claiton, Lo Duca, Pinto, Izco, Rosaia, Maldonado, Di Piazza, Reginaldo, Vrikkis. All: Raffaele

ARBITRO: Ermanno Feliciani di Teramo

ASSISTENTI: Riccardo Vitali di Brescia e Massimo Salvalaglio di Legnano

IV UFFICIALE: Claudio Petrella di Viterbo

RETI: Mammarella al 1' , Defendi al 16', Sarao al 35', Paghera al 44', Damian al 66', Vantaggiato all'81

AMMONITI: Paghera, Pinto

ESPULSI:

RECUPERO: 3' p.t.; 3' st.

INDISPONIBILI: Ndir; Russotto, Volpe, Piccolo e Martinez

SQUALIFICATI: Palumbo

DIFFIDATI: Albertini, Sales, Silvestri, Zanchi e Dall'Oglio

SFIDA ALLA CAPOLISTA
Nella gara valida per la venticinquesima giornata del Girone C di Serie C il Catania di Giuseppe Raffaele rende visita alla Ternana, capolista incontrastata del raggruppamento meridionale. I rossazzurri, reduci da quattro risultati utili di fila (tre vittorie e un pareggio), arrivano al "Libero Liberati" in buona salute, seppur prive di alcune pedine importanti nel reparto avanzato. Buon momento anche per le "fere" - che dura sostanzialmente da inizio di stagione... - unica formazione ancora imbattuta del girone. L'ultimo K.O. interno della Ternana, in gare di campionato, risale al 16 febbraio 2020, quando al "Liberati" passò la Virtus Francavilla per 2 a 0. La gara sarà visibile su Eleven Sports (a pagamento) e in chiaro su "Cusano Italia TV", canale 264 del digitale terrestre. Calcio d'inizio alle ore 15.00.

DIREZIONE DI GARA
Direzione di gara affidata al signor Ermanno Feliciani di Teramo. Il fischietto abruzzese sarà coadiuvato dagli assistenti Riccardo Vitali di Brescia e da Massimo Salvalaglio di Legnano; quarto ufficiale il signor Claudio Petrella di Viterbo. Per Feliciani si tratta del terzo incrocio con il Catania. Nei due precedenti un pareggio (Catania-Reggina 0-0 dello scorso anno) e una vittoria, quella conseguita ad Avellino in questo campionato.

LE SCELTE INZIIALI
Nella Ternana mister Cristiano Lucarelli, privo di Palumbo (squalificato) e Ndir (infortunato), promuove dal primo minuto Defendi e Mammarella in difesa, Salzano in mediana e Vantaggiato in attacco. In casa rossazzurra mister Giuseppe Raffaele, senza Volpe, Russotto, Piccolo e Martinez, lpropone dal primo minuto il 3-4-3 con Manneh, Sarao e Golfo in avanti; in difesa, Tonucci preferito a Sales.

FORMAZIONI UFFICIALI

Pubblicato da Calciocatania.com su Mercoledì 17 febbraio 2021


CRONACA
Ci sono le nuvole sul "Libero Liberati" di Terni, con temperatura che si attesta attorno ai sette gradi centigradi. Ternana in campo con la tradizionale casacca a strisce verticali rosse e verdi, pantaloncini neri, calzettoni verdi con risvolto rosso; il Catania in completa tenuta bianca con risvolti rossazzurri.

PRIMO TEMPO
Ternana subito in vantaggio al primo affondo con un sinistro al volo, da venticinque metri, scagliato da Mammarella, abilissimo a sfruttare una corta respinta della difesa etnea. Ternana 1, Catania 0. Al 9' primo giallo della partita, entrata scomposta di Paghera su Manneh, a centrocampo, ed ammonizione per il calciatore rossoverde. Al13' timida risposta degli etnei: cross di Zanchi, colpo di testa debole di Sarao parato agevolmente da Iannarilli. Al 16' la Ternana trova il raddoppio con una conclusione dalla distanza di Defendi deviata da Giosa che spiazza Confente. Trenta secondi più tardi prima sostituzione della gara: fuori Zanchi, costretto ad uscire per un infortunio muscolare, dentro Di Piazza. Catania con una sorta di 4-2-4. Al 23' ci prova Sarao dai venticinque metri: sinistro lento, con poca convinzione, facilmente abbrancato da Iannarilli. Minuto 26 velocissima ripartenza della Ternana con Falletti, tocco di prima per Partipilo che di prima intenzione serve l'accorrente Vantaggiato, destro dell'ex livornese respinto coi pugni da Confente. Al 35' accorcia le distanze il Catania: calcio di punizione dalla trequarti di Dall'Oglio, stacco imperioso di Sarao che deposita il pallone alle spalle di un immobile Iannarilli. Un minuto più tardi rete di Matteo Di Piazza annullata per un fuorigioco millimetrico. Al 39' Catania vicinissimo al pareggio, palla al bacio di Calapai per Di Piazza che, da due passi, spedisce il pallone sopra la traversa di Iannarilli. Clamoroso l'errore dell'attaccante rossazzurro, Spinge il Catania in cerca della rete del pareggio. Al 42' altra azione confezionata da un inarrestabile Calapai: palla in mezzo per Sarao, parata di Iannarilli. Al 44' triplica la Ternana: calcio di punizione sulla linea di fondo battuto da Mammarella, errore in disimpegno di Giosa appostato nell'area piccola, ne approfitta Paghera che come un falco si avventa sul pallone depositandolo alle spalle di Confente. Decretati 3 minuti di recupero. In pieno recupero contatto dubbio fra Boben e Di Piazza in area umbra, l'arbitro Feliciani lascia correre... Squadre negli spogliatoi sul risultato di 3 a 1 per i padroni di casa.

SECONDO TEMPO
Squadre in campo per i secondi quarantacinque minuti. Due i cambi apportati dai due tecnici, uno per parte. Nella Ternana dentro Damian fuori Paghera, nel Catania dentro Pinto, fuori Giosa. Catania subito in avanti in cerca della rimonta. Al 4' sinistro dal limite dell'area di rigore scagliato da Di Piazza, conclusione respinta da Iannarilli. Al 9' doppio cambio per Cristiano Lucarelli: fuori Mammarella e Furlan, dentro Suagher e Frascatore. Al 10' ammonizione rimediata da Giovanni Pinto per un fallo su Falletti. Al quarto d'ora altro cambio per mister Raffaele: fuori Manneh, dentro Sales. Al 18' Ternana vicinissima al poker: azione sulla destra di Defendi, palla al bacio per l'accorrente Vantaggiato che solissimo, nel cuore dell'area catanese, spedisce il pallone a lato. E' il preludio alla quarta rete che arriva puntuale al minuto 21 con Damian: sinistro al giro del centrocampista umbro che finisce sotto il "7" della porta catanese. Un minuto più tardi altro cambio per i padroni di casa: fuori Partipilo, dentro Peralta. Fra il 23' e il 25' ci prova il Catania con due conclusioni dalla distanza, di Dall'Oglio prima e di Calapai poi, che si perdono fuori dallo specchio della porta. Alla mezzora cambio nella Ternana: fuori Falletti, dentro Torromino. In contemporanea, doppio cambio anche per il Catania: fuori Sarao e Golfo, dentro Reginaldo e Maldonado. Minuto 81, quinto gol della Ternana: cross al bacio di Defendi, colpo di testa di Vantaggiato che anticipa Sales depositando la sfera alle spalle di Confente. Ad un minuto dalla fine ci prova Maldonado su punizione: destro a giro del sudamericano, calciato dai venticinque metri, col pallone che sorvola l'incrocio dei pali. Decretati tre minuti di recupero, così come la prima frazione di gioco. Al 92' Ternana vicinissima alla sesta rete con Frascatore: il sinistro del difensore umbro è respinto da Confente a mani unite. Al 93' calcio di punizione dal limite per gli etnei battuto Jacopo Dall'Oglio: il pallone s'infrange sulla barriera, così come la respinta dello stesso numero 23 rossazzurro. Triplice fischio del direttore di gara: Ternana batte Catania 5 a 1 e vola sempre più verso la Serie B, per i rossazzurri una gara da cancellare.