Novellino prima dell'esonero: l'audio dell'intervento su "Radio Anch'io Sport"

Walter Novellino, ormai ex allenatore del Catania

Walter Novellino, ormai ex allenatore del Catania  Foto: Nino Russo

Le dichiarazioni del tecnico campano rilasciate su 'Radio Anch'io Sport' qualche ora prima dell'esonero

"La Serie A è la categoria che mi compete, vorrei finire la mia carriera proprio lì, e non lo dico per presunzione. Spero di poter raggiungere qualcosa di importante con il Catania, di riportarlo dove giustamente merita”. Queste, in ordine cronologico, sono le ultime parole ufficiali rilasciate da Walter Novellino come tecnico del Catania, rilasciate nel corso della trasmissione radiofonica "Radio Anch'io Sport", sulle frequenze di Radio Rai Uno, qualche ora prima dell'esonero.

Il tecnico campano, arrivato sulla sella dell'Elefante lo scorso marzo, aveva così sintetizzato la gara di ieri pomeriggio con il Rieti, match concluso sull'1 a 1 e con tanti fischi da parte del pubblico: “Si trattava dell’ultima gara di campionato, i tifosi volevano salire subito, ma abbiamo avuto un po’ di difficoltà… Questa è una squadra che ha degli uomini che possono portare il Catania in Serie B, perché le qualità ci sono. Ieri è stata una partita di fine campionato, i tifosi non sono stati contenti del pareggio, ma contano i play-off e sono convinto che lì saremo protagonisti”.

Nonostante il momento, tutt'altro che positivo, Novellino aveva utilizzato dei toni entusiastici per descrivere la sua avventura catanese, guardando al futuro con un certo ottimismo: “È un’avventura bellissima: a Catania ci sono stato anche da calciatore, la società è straordinaria, strutture straordinarie. Il pubblico non è il dodicesimo uomo in campo, è il titolare. È sempre presente, siamo noi ad essere in difficoltà.Credo che il Catania meriti di ritornare a disputare competizioni diverse. Anche se in questo momento la squadra fa fatica sono convinto che possiamo farcela”.