Lucarelli: "Non siamo stati lucidi; tanti infortuni; a Lecce ce la giocheremo"

Cristiano Lucarelli

Cristiano Lucarelli  Foto: CalcioCatania.com

Il tecnico rossazzurro a caldo dopo la sconfitta interna con la Casertana

Mister Lucarelli ha parlato così al termine della gara con la Casertana al "Massimino" che ha visto i padroni di casa uscire sconfitti, mancando l'ennesima occasione di avvicinarsi al Lecce capolista:

«Non siamo stati brillanti come le altre volte, abbiamo trovato una squadra che non ha giocato e non ci ha fatto giocare e l’arbitro che ha partecipato a questo teatrino. Noi comunque non siamo stati brillanti, non siamo stati lucidi, abbiamo mandato in campo ragazzi con poche settimane di allenamento, abbiamo addirittura dovuto attingere in Lodi. Giravamo la palla molto lentamente, non attaccavamo gli spazi. Gli unici cambi sani che avevamo erano Caccetta e Kalifa. Questa partita non è conferma di quello che magari poteva essere, non mi sento di paragonarla alla partita con la Leonzio anche se il risultato è uguale. Oggi eravamo pochi e quei pochi infortunati, eravamo in difficoltà. Me lo aspettavo che avremo avuto difficoltà. La prestazione non è stata brillante a livello fisico come le altre volte. Le occasioni le abbiamo avute. Dobbiamo rimboccarci le maniche come abbiamo fatto altre volte e ripartire».

«Il mercato viene fatto dai direttori e loro devono valutare come intervenire poi se hanno bisogno del mio parere interverrò».

«Si può vincere a Lecce, non credo ai match point. Ieri si pensava che il Lecce perdesse invece ha portato a casa un punto, per noi c’erano delle buone aspettative invece abbiamo perso. Può succedere di tutto, come incontrare squadre che vengono qui e si difendono dietro la linea della palla e se non la sblocchi subito rischi di perderla. A Lecce ce la giocheremo, il campionato è ancora lunghissimo, paradossalmente viene troppo presto questa partita».

«Curiale sta facendo un campionato importante. Prima di questa partita era capocannoniere, con tre gol annullati e senza rigori calciati. Ripa speriamo possa ripetersi nelle prossime partite a livello delle ultime. Sapere che c’è una società forte e presente sul mercato mi fa stare sereno».