Focus sul prossimo avversario: la Reggina

Il gol di Corazza che decise il match di andata

Il gol di Corazza che decise il match di andata  Foto: Nino Russo

In campo al 'Massimino' domenica 16 febbraio alle ore 15

Domenica 16 febbraio il Catania ospiterà la capolista Reggina al 'Massimino', in occasione della 26ª giornata del Girone C del campionato di Serie C. Il calcio d’inizio è fissato per le ore 15. All’andata, allo stadio 'Oreste Granillo', i padroni di casa ottennero l’intera posta in palio battendo gli etnei con il risultato di 1-0, in virtù della rete di Corazza dopo appena due minuti di gioco.

--> L’andamento in campionato
Gli amaranto sono i primi della classe con 59 punti, a più otto dal Bari che insegue. Sono ben 23 i punti di vantaggio rispetto ai rossazzurri, partiti tra i favoriti a inizio stagione. Le vittorie conquistate sono 15, 5 i pareggi, 2 le sconfitte.
In trasferta 8 successi, 4 pari e un k.o. A domicilio sono state battute: Monopoli (1-2), Potenza (0-3), Avellino (1-2), Rieti (0-3, a tavolino), Taranto (0-3), Sicula Leonzio (1-2), Bisceglie (1-2) e Vibonese (0-1).
Un punto ottenuto sui campi di Virtus Francavilla (1-1), Bari (1-1), Paganese (1-1) e Ternana (1-1). L’11 gennaio scorso la Cavese ha battuto la prima in classifica con un rotondo e sorprendente 3-0.
In casa sono stati sconfitti: Cavese (5-1), Bisceglie (3-0), Vibonese (2-0), Catania (1-0), Catanzaro (1-0), Picerno (4-1), Casertana (2-0), Rende (4-1), Viterbese (1-0) e Ternana (1-0). Unico 'X' con il Bari (1-1), mentre l’unica a passare fin qui al 'Granillo' è stata la Virtus Francavilla (1-2) lo scorso 22 gennaio.

--> I numeri
La Reggina ha attualmente il miglior attacco (45 gol fatti, come il Bari) e la miglior difesa (17 gol subiti) del campionato. Lontano dalle mura amiche ha realizzato 19 reti, ne ha subite 11.
I marcatori: Corazza (14), Denis (10), Bellomo e Reginaldo (4), Loiacono e Sounas (2), Bianchi, Bresciani, De Francesco, Garufo, Liotti, Rivas, Rolando (1). Autogol: Bisogno (Cavese), Malberti (Vibonese).

--> L’organico
Il tecnico della squadra è Domenico Toscano, che la scorsa stagione è stato sulla panchina della Feralpisalò.

In porta c’è Enrico Guarna, calabrese di Catanzaro, classe 1985. Nella scorsa stagione col Monza di Berlusconi e Galliani ha subito 30 gol in 31 gare giocate tra campionato e play off.

In difesa ci sono due ex rossazzurri: uno è Edoardo Blondett, classe '92, al Catania nella stagione 2017/2018, dove collezionò 19 presenze con Lucarelli in panchina. Nello scorso campionato, alla Casertana, ha giocato 27 gare segnando anche una rete. Quest’anno, caso curioso per un difensore, indossa la maglia numero 9. Sin qui ha giocato 18 gare; l’altro è Desiderio Garufo, ex anche di Akragas e Trapani. Con i granata nell’ultima stagione ha ottenuto la promozione in Serie B ed eliminato il Catania nella semifinale play off. Ha giocato 10 partite, tra cui la finale di andata contro il Piacenza. Ha militato con gli etnei nel campionato 2015/2016, giocando 23 gare. Altro terzino, ma della corsia mancina, è Matteo Rubin, che ha giocato nella massima serie con Bologna, Torino, Siena, Verona e Chievo. Ha vinto il campionato di Lega Pro con il Foggia nel 2017, totalizzando 35 presenze, 2 reti e 5 assist.

A centrocampo c’è il capitano Francesco De Rose, che ha un passato con Lecce e Matera. Nello scorso torneo ha indossato la maglia del Südtirol (41 presenze, 5 assist). Uno dei centrali della mediana è il greco Dimitrios Sounas, 25 anni, arrivato a luglio dal Monopoli. Con i biancoverdi pugliesi ha militato per tre stagioni, nelle quali ha collezionato 93 presenze condite da quattro gol. Nella stagione attuale vanta 19 presenze e 3 gol, di cui uno in coppa Italia. Nello stesso ruolo figura anche il barese Nicola Bellomo, alla Reggina dal gennaio del 2019. In maglia amaranto vanta 40 presenze e 8 gol.

Nel reparto avanzato figurano: Simone Corazza, classe '91, che con 14 realizzazioni è il miglior realizzatore per i calabresi. Per diversi anni è stato nell’organico della Sampdoria. Nel campionato passato è stato condizionato da un infortunio che lo ha tenuto per lungo tempo lontano dal campo. Tornato sul finire della stagione ha disputato 7 incontri; l’argentino Germán Denis in estate è stato il colpo a sorpresa della società del presidente Gallo. Ex attaccante di Napoli, Atalanta e Udinese, è tornato in Italia, a 38 anni, per una nuova scommessa. Ha giocato 18 incontri mettendo a segno ben 10 reti; altro esperto attaccante, presente nell’organico reggino, è Reginaldo. Il brasiliano, con 36 primavere, è in prestito dal Monza, con il quale ha giocato 42 gare e segnato 5 reti nella passata stagione; nove presenze sin qui per l’ex attaccante del Lecce Abdou Doumbia. Alla Reggina è arrivato dai salentini nel gennaio dello scorso anno.

--> La formazione tipo
3-4-1-2
Guarna;
Rossi, Gasparetto (Bertoncini), Loiacono (Blondett);
Garufo (Blondett), Bianchi, De Rose , Rolando (Liotti, Rubin);
Bellomo (Sounas);
Corazza (Doumbia), Denis (Reginaldo).