Catania, addio a Giampaolo Lampredi

Una formazione del Catania 1963-64: Lampredi è il terzo da sx verso dx nella fila in piedi

Una formazione del Catania 1963-64: Lampredi è il terzo da sx verso dx nella fila in piedi   Foto: CalcioCatania.com

Difensore del magico Catania degli anni sessanta

81 VOLTE ROSSAZZURRO
Un altro tassello del magico mosaico del Catania degli anni sessanta è volato in cielo. Domenica 3 maggio, all'età di 79 anni, sarebbero stati 80 il prossimo 13 maggio, si è spento Giampaolo Lampredi, pilastro della formazione di Carmelo Di Bella che tanto bene fece in Serie A. Nato a Piazzola sul Brenta (provincia di Padova), nel 1940, Giampaolo Lampredi, difensore di professione, giunse a Catania nell'estate del 1963 dopo un biennio passato fra le fila dei biancorossi euganei. Nelle tre stagioni vissute in rossazzurro, due delle quali concluse all'ottavo posto in massima serie, Lampredi collezionò 81 presenze e 2 reti: 74 (1 gol) in campionato, 3 (1 gol) in Coppa Italia e 4 presenze nella "Coppa delle Alpi". L'intera comunità di CalcioCatania.Com porge alla Famiglia Lampredi le più sentite condoglianze.


LA RETE DEL DECENNIO
Proprio a Giampaolo Lampredi, qualche anno fa, avevamo assegnato "La rete del decennio" nello speciale realizzato dalla nostra redazione in occasione del compleanno numero 70 dell'Elefante:

“Una vita da terzino, lavorando come Lampredi, anni di fatica e botte e vinci casomai i mondiali…”. Non ce ne voglia il buon Luciano Ligabue, né tanto meno il generoso Lele Oriali, ma queste parole calzano a pennello anche ad un difensore che ha indossato per settantacinque volte (dal 1963 al 1966) la casacca del Catania. Lui, Giampaolo Lampredi, umile gregario veneto di Piazzola sul Brenta, il suo personalissimo mondiale l’ha vinto il pomeriggio del 5 gennaio 1964 segnando alla Juventus la sua unica rete da professionista. Una rete, quella del definitivo 2-0 rossazzurro sui bianconeri, giunta al termine di un’azione entusiasmante, degna del miglior terzino fluidificante che la storia ricordi. Poderosa sgroppata sulle verdi praterie del Cibali e precisa conclusione che non lascia scampo al portiere juventino Carlo Mattrel. Una rete gemma che si pone in cima tra le reti degli anni sessanta e che regala alla formazione allenata temporaneamente da Valsecchi due punti importantissimi nella rimonta salvezza.
Sotto il profilo estetico, degno di nota il gol realizzato direttamente dalla bandierina del corner dall'asso brasiliano Cinesinho la stagione seguente, e precisamente nel 4-0 rifilato alla Roma al Cibali il 7 marzo 1965.


IL RICORDO DEL CALCIO CATANIA
Il Calcio Catania piange la scomparsa di Giampaolo Lampredi, che indossò la maglia rossazzurra dal 1963 al 1966 collezionando complessivamente 81 presenze e due gol, uno in campionato: al 19° del secondo tempo di Catania-Juventus del 5 gennaio 1964, concludendo nel migliore dei modi una straordinaria azione personale, il terzino nato a Piazzola sul Brenta realizzò la rete del definitivo 2-0, regalandosi una gioia immensa e donando ai catanesi una soddisfazione destinata a rimanere impressa nella memoria. Il difensore veneto fu tra i grandi artefici della conquista dell’ottavo posto nelle stagioni 1963/64 e 1964/65, in Serie A. Alla famiglia Lampredi, giungano le sincere condoglianze del nostro club.