Catania-Turris 0-0: rossazzurri imbrigliati dalla 'barriera corallina'

Di Reginaldo su calcio piazzato l'unico pericolo per la Turris

Di Reginaldo su calcio piazzato l'unico pericolo per la Turris   Foto: CalcioCatania.com

Il racconto della gara fra rossazzurri e corallini in programma a Lentini. Calcio d'inizio alle ore 14.30

TABELLINO
CATANIA (3-5-2): Martinez; Silvestri, Claiton, Zanchi (dal 26' st Noce); Albertini (dal 17' st Izco), Welbeck, Maldonado (dal 35' st Piovanello), Biondi, Pinto (dal 17' st Calapai); Reginaldo, Pecorino (dal 26' st Sarao). A disp.: Confente, Della Valle, Noce, Calapai, Izco, Rosaia, Panebianco, Emmausso, Sarao, Piovanello, Vrikkis. All: Cristaldi

TURRIS (3-4-1-2): Abagnale; Rainone, Di Nunzio, Lorenzini; Da Dalt, Franco, Tascone (dal 36' st D'Ignazio), Esempio; Romano (dal 22' st Fabiano); Pandolfi, Giannone (dal 11' st Longo). A disp.: Barone, Lo Noce, D’Oriano, Lame, D’Ignanzio, Marchese, Fabiano, Loreto, Longo, Alma, Sandomenico. All: Fabiano

ARBITRO: Luca Angelucci di Foligno

ASSISTENTI: Mattia Politi di Lecce e Riccardo Pintaudi di Pesaro

IV UFFICIALE: Mario Saia di Palermo

RETI: -

AMMONITI: Albertini, Da Dalt, Maldonado, Pandolfi, Longo

ESPULSI: -

RECUPERO: p.t. 1'; s.t. 5'

SQUALIFICATI: Raffaele (4)

DIFFIDATI: -

INDISPONIBILI: Santurro, Tonucci, Piccolo, Dall'Oglio, Manneh, Pellegrini e Vicente; Brandi, Signorelli, Persano, D'Alessandro, Salazaro, Esposito e Giordano.


CRONACA
Dodicesima giornata di andata del campionato di Serie C edizione 2020-21, girone C. Allo stadio “Angelino Nobile” di Lentini il Catania, priva di mister Raffaele (squalificato per quattro giornate), riceve la matricola Turris, quarta forza del torneo con 16 punti. Sulla panchina rossazzurra spazio al catanese Gianluca Cristaldi. Etnei schierati con il 3-5-2, con Biondi in campo al posto dell’acciaccato Dall’Oglio; campani di mister Fabiano con il 3-4-1-2.
Catania in campo con la tradizionale maglia a strisce verticali rosse e azzurre, pantaloncini azzurri e calzettoni neri; risponde la Turris in maglia grigia con numerazione rosso corallo, pantaloncini neri e calzettoni rossi. Direzione di gara affidata al signor Luca Angelucci di Pesaro.

Primo tempo
Al secondo minuto capocciata di Claiton al corallino Pandolfi. I due calciatori rimangano a terra per qualche minuto per poi riprendere regolarmente il loro posto in campo. Al 5’ primo squillo della gara. Palla rubata da Pecorino al limite dell’area campana, palla in mezzo per l’accorrente Biondi, piatto destro di prima intenzione del numero 21 con il pallone che va a lato di poco. Al nono altra opportunità per il Catania: tiro dai trentacinque metri di Claiton, pallone deviato che si impenna, smanacciata di Abagnale in angolo. Al 17’ ci prova Maldonado dai venti metri con un destro a giro su calcio di punizione che termina un metro abbondante lontano dal bersaglio. Cinque minuti più tardi è ancora il calciatore sudamericano a provare la conclusione dalla distanza: il destro in corsa del numero 15 rossazzurro è parato in due tempi dal portiere ospite. Alla mezzora primo giallo della gara, a rimediarlo il rossazzurro Albertini per un fallo a centrocampo. Al 34' arriva il secondo cartellino giallo del match: ammonizione al campano Da Dalt per un intervento scomposto su Pinto. Due minuti più tardi altra ammonizione: fallo su Da Dalt e "giallo" per Maldonado. Al 38' azione veloce imbastita dal Catania sull'asse Welbeck-Pinto, cross del numero 20 per l'inserimento aereo di Pecorino che non riesce a colpire il pallone con la giusta forza, favorendo la parata di Abagnale. Al 44' ancora un cross dalla sinistra di Pinto, perfetto inserimento aereo di Biondi, colpo di testa violento ma impreciso. Un minuto più tardi episodio dubbio in area campana: tocco di Reginaldo intercettato dal braccio destro di Da Dalt, l'arbitro però lascia correre fra le proteste degli etnei. Al termine del primo tempo, concluso dopo un minuto di recupero, squadre negli spogliatoi sullo 0 a 0.

Secondo tempo
Squadre nuovamente in campo per i secondi quarantacinque minuti di gioco. Nessun cambiamento effettuato dai due tecnici durante l'intervallo. Ripresa che inizia sotto una pioggia più intensa rispetto alla prima parte di gara. Al 5' Turris pericolosa con n destro a giro di Franco che sorvola l'incrocio dei pali sotto lo sguardo vigile di Martinez. Al 7' giallo per Pandolfi per proteste. Ottavo minuto Turris vicinissima alla rete del vantaggio con un sinistro di Romano dal limite dell'area deviato con prontezza da Martinez. Turris più propositiva rispetto al primo tempo, Catania che non riesce a costruire azioni pericolose. Undicesimo minuto, primo cambio del match: nella Turris fuori Giannone, dentro Longo. Tredicesimo ci prova il Catania con un violento sinistro da fuori di Pecorino, il pallone però finisce abbondantemente fuori bersaglio. Al 17' doppio cambio nel Catania: fuori Albertini e PInto, dentro Izco e Calapai. Campani vicinissimi al vantaggio al 21': cross al bacio di Longo, colpo di testa di Romano che da buonissima posizione non inquadra la porta. Un minuto dopo il numero 6 rossazzurro lascia il campo al subentrante Fabiano. Al 26' altro doppio cambio nel Catania: fuori Zanchi e Pecorino, dentro Noce e Sarao. Catania che prova a venire in avanti con lunghi lanci dalla difesa, la Turris si difende con ordine rischiando nulla. A dieci minuti dalla fine mister Cristaldi si gioca il quinto ed ultimo cambio: fuori Maldonado, un po' malconcio, dentro PIovanello. Un minuto più tardi arriva la risposta corallina: fuori Tascone, dentro D'Ignazio. A cinque minuti dal gong calcio di punizione da buonissima posizione conquistato da Sarao, proprio a ridosso della lunetta in posizione centralissima. La battuta di destro di Reginaldo viene intercettata in tuffo da Abagnale. Decretati 4 minuti di recupero. Al 47' prorompente discesa di Mario Noce arrestata da un fallo tattico di Longo che rimedia un giallo meritato. Dopo un minuto di recupero supplementare l'arbitro Angelucci di Foligno fischia la fine dell'incontro. Zero a zero giusto con un Catania imbrigliato da una coriacea Turris ben disposta in campo dal tecnico Fabiano. Prossimo impegno per gli etnei la trasferta di Avellino.