Berretti Catania-Matera: rossazzurri contro i "resti" dei lucani

  Foto: CalcioCatania.com

Ci sarà Pecorino, bomber rossazzurro con 9 reti realizzate, chiamato in prima squadra mercoledì scorso

Domani alle 14.30 a Torre del Grifo la Berretti rossazzurra guidata da Orazio Russo affronterà i "resti" del Matera in occasione della terza giornata di ritorno dell’omonimo campionato nazionale. Sul campo 3 del Villaggio da un lato i rossazzurri, quarti a 24 punti dietro Reggina, Trapani e Siracusa, dall'altra gli ospiti, con una formazione imbottita di "sotto età", visto che i titolari 2001/2001 sono chiamati da alcune settimane a sostituire in prima squadra i titolari in sciopero.

Per gli etnei occasione di accelerare il passo e riscattarsi dalla precedente (e unica sinora) sconfitta di Catanzaro; per i lucani di Danza, invece, limitare al massimo i danni, affrontando la Berretti rossazzurra, squadra maggiormente attrezzata per un torneo di testa. Ritorna Castiglia fra i convocati dopo aver scontato il turno di squalifica, fra i rossazzurri anche Pecorino, che ha conosciuto la gioia della prima convocazione nella squadra maggiore in occasione della gara infrasettimanale di campionato, poi non disputata per la mancata presentazione degli ospiti.

Questi i 20 atleti a disposizione di Russo:
Portieri: Buemi (2001), Fabiani (1999);
Difensori: Algiati (2001), Berti (2000), Castiglia (2001), Cucuzza (2001), Del Popolo (2000), Escu (2001), Puglisi (2001), Trovato (2001); Centrocampisti: Lanzanò (2001), Molinari (2001), Palermo (2000), Panebianco (2001), Ramella (2001);
Attaccanti: Distefano (2000), Giuffrida (2001), Pecorino (2001), Rossitto (2001), Toscano (2001).