Avellino-Catania 3-6: le dichiarazioni dei protagonisti

Matteo Di Piazza, inizio col botto!

Matteo Di Piazza, inizio col botto!  Foto: Nino Russo

Le parole di Matteo Di Piazza e Lorenzo Saporetti nel post-partita di Avellino

Matteo Di Piazza
“Quando incontri una squadra che ha vinto l’anno prima il campionato pensi sempre che potrebbe essere la rivelazione. Al di là dei problemi societari che ha avuto l’Avellino sapevamo che avremmo incontrato una squadra attrezzata, anche per via di quello che avevamo visto la settimana scorsa nella partita col Bari. Abbiamo fatto una bella partita. La prima occasione, quella sbagliata, credevo che fossi in fuorigioco, fortunatamente mi sono rifatto dopo pochi minuti. L’anno dei bomber? Spero di vincere il campionato. Quest’anno è dura ma dobbiamo provarci”.

Lorenzo Saporetti
“L’abbiamo preparata bene in settimana. Per buona parte della partita siamo riusciti a mettere in campo le giocate preparate in settimana. L’unica pecca di giornata, a mio avviso, sono i cinque minuti del primo tempo dove abbiamo preso il primo gol e i cinque del secondo dove abbiamo incassato gli altri due. Sono situazioni che devono farci riflettere. Dobbiamo capire che siamo una squadra che non può rilassarsi. Non è mai facile giocare qui, per me era la prima volta. Scesi in campo, però, i concetti provati son venuti naturali e abbiamo cavalcato l’onda dell’entusiasmo generato dai gol. È andato tutto per il meglio. Quest'anno la Serie C sembra una B ed è bello giocarla. Per vincere i campionati bisogna avere una difesa forte e i tre gol presi oggi ci devono fare riflettere”.