Alessandro Vagliasindi: "Probabili ritorni di Rizzo e Brodic"

Alessandro Vagliasindi immortalato mentre risponde alle domande dei

Alessandro Vagliasindi immortalato mentre risponde alle domande dei "muraioli" di CC.Com  Foto: CalcioCatania.com

Il punto sui movimenti in entrata e in uscita del Catania dalle parole del giornalista di Repubblica. All'interno il video

In esclusiva per CalcioCatania.Com, Alessandro Vagliasindi, stimato giornalista di “Repubblica” e grande esperto di calciomercato rossazzurro, ha fatto il punto sui movimenti in entrata e in uscita del Catania, rispondendo in diretta alle domande postate dai tifosi sul Muro: “La notizia del giorno è il probabile ritorno in rossazzurro di Giuseppe Rizzo, giocatore che ha indossato la maglia del Catania nel secondo semestre della scorsa stagione, e che ha manifestato alla dirigenza rossazzurra la volontà di ritornare a Catania. Rizzo completerà la mediana insieme a Biagianti, Lodi, Llama, l’argentino dovrebbe arrivare nelle prossime ore, e Federico Angiulli, centrocampista di ‘corsa’ avente non proprio bagaglio tecnico un bel tiro da fuori, che arriverà a Catania domani mattina insieme ad Alessandro Marotta. Angiulli, all’occorrenza, potrebbe ricoprire anche il ruolo di trequartista, idem Lodi. L’arrivo di Angiulli esclude quello di Gucher, calciatore attenzionato la scorsa settimana, idem quello di Alessandro Mastalli che al 99% giocherà in B con la Salernitana. In uscita, a centrocampo, i vari Fornito e Caccetta. L’altra notizia di giornata riguarda l’altrettanto probabile ritorno di Fran Brodic nelle vesti di valida alternativa a Curiale e Marotta, ma anche come esterno o trequartista. In partenza Demiro Pozzebon che non rientra nel progetto".
Novità anche sulle fasce difensive: “Quest’oggi – ha proseguito Alessandro Vagliasindi - è stato ufficializzato Simone Ciancio, difensore esperto, reduce dalla vittoria del campionato con il Lecce, che dovrebbe ricoprire la fascia sinistra della difesa etnea. Su quella zona di campo arriverà anche un altro elemento, non escludo che sia over. A destra il Catania punterà su Luca Calapai che rientra in rossazzurro dopo sei anni di assenza, e sul ritorno di Mirko Esposito in prestito dal Crotone. Altra operazione chiusa, sempre in attesa di ufficializzazione, è quella relativa a Andrea Vassallo, ultimo anno alla Carrarese ma di proprietà del Bologna. Vassallo si aggiungerà nel reparto avanzato ai vari Curiale e Marotta, che saranno i due attaccanti centrali, insieme al trequartista Luca Giannone, quest’ultimo reduce da un paio di stagioni in chiaroscuro ma sotto il punto di vista tecnico ha dei colpi importanti. Sempre in avanti potrebbe arrivare anche un altro esterno d’attacco che non sarà Doumbia, per via delle pretese troppo alte dell’ex Livorno. Il Catania ha già in testa un altro obiettivo su quella zona del campo, anche se molto dipenderà dalla possibile partenza di Maks Barisic, giocatore che ha molto mercato, ma che potrebbe anche rimanere. In caso di permanenza dello sloveno il Catania non interverrebbe in quella zona del campo. Pasquale Maiorino, trequartista del Livorno, è stato cercato dal Catania ma la trattativa è saltata perché il calciatore viaggia su uno stipendio eccessivo”.

Rizzo e Marotta, possibili compagni di squadra nel Catania 2018/19 



Nel reparto centrale della difesa dovrebbero esserci diversi movimenti sia in entrata che in uscita: “Il Livorno non ha cercato Ramzi Aya ma un centrale difensivo mancino. Sono dell’idea che l’italo-tunisino rimarrà in rossazzurro, mentre Blondett dovrebbe partire insieme a Tedeschi, quest’ultimo vicinissimo all’Alessandria. Oltre a Silvestri, e alla conferma di Aya, arriverà un altro centrale over, mancino, di cui al momento preferisco non rivelare l’identità anche perché si tratta di un calciatore contrattualizzato. È un difensore molto interessante che ha fatto bene nel Girone A della scorsa Serie C. In porta, come secondo di Pisseri, Argurio pescherà ancora in Croazia. In arrivo un portiere classe 1996”.

Una battuta anche sul nuovo preparatore atletico che prenderà il posto di Bartali volato a Livorno insieme a Lucarelli: “Bella, nuovo preparatore atletico del Catania, ha già lavorato con Sottil in quel di Livorno e Siracusa con risultati positivi”.